Cantine del Notaio, nel cuore verde della Basilicata, ha dedicato il suo impegno e la sua ricerca a esplorare tutte le potenzialità enologiche dell’Aglianico che, nel Vulture, trova la sua migliore espressione grazie a una felice combinazione di temperature (con un’estate caratterizzata da forti escursioni termiche e da caldo molto intenso), piovosità (assente nei periodi estivi) e suolo (per la presenza del tufo vulcanico che, come dicono qui, “allatta le viti”).
L’azienda dispone di circa 40 ettari, suddivisi in aree particolarmente vocate (cosiddette prime zone) di 5 comuni del Vulture (Maschito, Ripacandida, Ginestra, Rionero in Vulture e Barile).

Straordinarie le condizioni di affinamento dei vini in antiche grotte di tufo del 1600, appartenute all’Ordine francescano, che si sviluppano su circa 1.500 mq di spazi sotterranei, garantendo un’umidità molto elevata, costante tutto l’anno. Grazie allo studio scientifico sul vitigno e al recupero di antiche tradizioni (interpretate in chiave moderna), l’azienda produce 16 vini diversi, di cui 14 a base di Aglianico del Vulture e gli altri con vitigni quali Moscato, Malvasia, Chardonnay, Fiano e Sauvignon.
La differenziazione dei vini è basata su una diversa epoca di raccolta (da fine agosto a fine novembre) che, in funzione del diverso grado di maturazione fenolica, consente un’interpretazione enologica specifica per esaltare le caratteristiche del frutto.

I nomi dei vini richiamano tutti l’attività notarile: L’Atto, Il Repertorio, La Firma, Il Sigillo e Il Lascito sono i rossi; La Scrittura è il rosato, mentre Il Rogito è il rosSato; Il Preliminare, La Raccolta e La Parcella sono i bianchi; Il Passaggio è lo spumante metodo charmat, mentre La Stipula Bianca Brut e La Stipula Rosé sono gli spumanti millesimati metodo classico; Il Protesto è il vino frizzante rosso; La Postilla è lo spumante dolce di Moscato e L’Autentica è il vino passito di Moscato e Malvasia.

Contatti

TEL: +39 0972/723689

Info

VIA ROMA, 159
85028 RIONERO IN VULTURE (PZ)
Italia

Ultima modifica: 03 Dic 2021
I contenuti di questa pagina sono inseriti direttamente dal produttore, Slow Food declina responsabilità su contenuti in appropriati. Segnala pagina